Buoni propositi

KIDSFLUENCERS

 Secondo le ultime ricerche sulle tendenze nel kidswear, a guidare i genitori millennial nella scelta dell’abbigliamento per i loro bambini sono soprattutto i social.

BUONI PROPOSITI

 Ad inizio anno vi avevamo parlato dei nostri “buoni propositi”. Ovviamente questi non riguardavano solo le persone, ma anche la nostra realtà aziendale.

Una mission che vedeva:

BUONI PROPOSITI

Ad inizio anno vi avevamo parlato dei nostri “buoni propositi”. Ovviamente questi non riguardavano solo le persone, ma anche la nostra realtà aziendale.

Una mission che vedeva:

#01

Il desiderio di adottare sempre più un’etica ambientalista in tutti i settori, dallo stile al magazzino. Ci impegneremo, infatti, ad una maggiore digitalizzazione laddove potremo ridurre lo spreco di carta, o a utilizzare materiali riciclati e riciclabili attraverso tutta la nostra filiera, come l’imballaggio con certificazione FSC che adoperiamo per le spedizioni dell’e-shop;

#02

L’aspirazione a evitare la delocalizzazione, e anzi a riportare la produzione entro i confini italiani. Il reshoring ci sembra una ottima opportunità per contribuire alla rinascita economica del paese, per non parlare del fatto che una filiera più corta è non solo più affidabile, ma anche più sostenibile;

#03

L’impegno a fare ricerca in tema di tessuti all’avanguardia e materie prime di alta qualità, affinché la delicata pelle dei bambini sia sempre protetta. In particolare, privilegeremo l’investimento in fibre naturali, che permettono di evitare fastidi ai più piccoli.

#01

Il desiderio di adottare sempre più un’etica ambientalista in tutti i settori, dallo stile al magazzino. Ci impegneremo, infatti, ad una maggiore digitalizzazione laddove potremo ridurre lo spreco di carta, o a utilizzare materiali riciclati e riciclabili attraverso tutta la nostra filiera, come l’imballaggio con certificazione FSC che adoperiamo per le spedizioni dell’e-shop;

#02

L’aspirazione a evitare la delocalizzazione, e anzi a riportare la produzione entro i confini italiani. Il reshoring ci sembra una ottima opportunità per contribuire alla rinascita economica del paese, per non parlare del fatto che una filiera più corta è non solo più affidabile, ma anche più sostenibile;

#03

L’impegno a fare ricerca in tema di tessuti all’avanguardia e materie prime di alta qualità, affinché la delicata pelle dei bambini sia sempre protetta. In particolare, privilegeremo l’investimento in fibre naturali, che permettono di evitare fastidi ai più piccoli.